Racemus (Rutigliano - BA): "A Berlino per cercare alleanze, unioni e tracciare programmi per il futuro"

"Dopo aver partecipato a Fruit Attraction 2015 a Madrid e aver riscontrato poco interesse per il prodotto uva in generale, tranne che per le nostre seedless, abbiamo scelto di uscire presto dai giochi commercializzando solo la nostra produzione. Nonostante fossimo alla fine di ottobre - precisa Teresa - si registravano infatti molti quantitativi invenduti e diversi ancora nei campi; il tutto a ridosso dell'arrivo delle uve peruviane".

Malgrado la difficile congiuntura di mercato, nella scorsa campagna Racemus è riuscita nella sua performance migliore, registrando un 10% di incremento in fatturato. "Ciò ci fa ben sperare per il futuro".

Racemus esporrà a Fruit Logistica 2016 (Berlino, 3-5 febbraio), Hall 4.2 - Stand B-12. "Sarà la partecipazione più incisiva di tutto il percorso comunicativo aziendale. Avremo a disposizione una nostra area espositiva di 35 metri quadrati all'interno del più ampio spazio dellaAPOC Salerno, di cui siamo soci da 4 anni".

Nell'edizione 2016 della manifestazione fieristica berlinese, Racemus sarà anche tutor di due giovani studenti dell'ITET Eugenio Montale di Rutigliano (BA), premiati con questo viaggio-studio dalla APOC Salerno per il percorso scolastico d'eccellenza conseguito nel 2015.

Inoltre, l'azienda sostiene la rinomata arte del Fischietto in Terracotta della Città di Rutigliano e sta investendo nel progetto "Fammi un Fischio" (cfr. FreshPlaza del 25/01/2013), in collaborazione con il maestro figulo Trifone Altieri, creatore del fischietto logo UvadiRutigliano patrimonio della Sagra dell'Uva di Rutigliano.

I manufatti realizzati dal maestro (nella foto sopra) verranno distribuiti durante la fiera al fine di pubblicizzare l'azienda, il territorio, la tradizione e il prodotto. "Un dono che arriva dalla Puglia".

A Berlino, in una posizione espositiva strategica, situata tra la Regione Puglia e la Regione Sicilia, si cercherà di dare un segnale forte di coesione tra i territori del Sud Italia con esempi di unione tra aziende attraverso il sistema OP e Istituzioni. 

"Spesso la Grande distribuzione organizzata e i mercati all'ingrosso lamentano la nostra poca coesione, la frammentazione dell'offerta, la discontinuità nella qualità e nella quantità. Penso che questo non sia sempre vero. Negli ultimi anni le aziende che producono e commercializzano prodotti agroalimentari sono sempre attente alle necessità dei clienti e pronte a gestire e soddisfare gli ordinativi. Ancora più spesso però accade che la Gdo e i mercati generali non riescano ad accogliere tutto il prodotto. Manca infatti una programmazione".

"In fase di raccolta, molte volte ci vediamo costretti a trovare nuovi mercati, stoccare il prodotto nelle celle frigorifere e, di tanto in tanto, a svendere la produzione per paura di non poterla posizionare in tempo, prima che la qualità deperisca. Con la partecipazione alle fiere di settore, l'intento è sempre quello di cercare alleanze, unioni e magari programmi per il futuro".

 

Per appuntamenti in fiera scrivere a:

Dott.ssa Ivana Pesce

Email: info@racemus.com

 

Contatti:

Teresa Diomede

Gruppo Racemus

Viale del Commercio lotto 17-19

70018 Rutigliano (BA)

Tel.: +39 (0)80 4761325

Fax: +39 (0)80 4725731

Email: info@racemus.com

Web: www.racemus.com

 

Rosario Ferrara - direttore coordinatore

APOC SALERNO

Via R. Wagner K1 (P.co Arbostella)

84131 - Salerno

Tel.: +39 (0)89 331758

Cell.: +39 331 2663528

Email: ferrara@apocsalerno.it

Web: www.apocsalerno.it

 

Data di pubblicazione: 22/01/2016

Autore: Maria Luigia Brusco

Copyright: www.freshplaza.it

Leave your comments

Comments

  • No comments found